Cerchi un ottimo vino bianco Sardo? Affidati al consiglio del Sommelier

ottimo vino bianco sardo

Cerchi un ottimo vino bianco Sardo? Affidati al consiglio del Sommelier

Cerchi un ottimo vino bianco sardo? Affidati al consiglio del Sommelier

Devi fare un regalo e vuoi scegliere un ottimo vino bianco della Sardegna?

Il nostro Team di Sommelier ha selezionato per te i migliori vini bianchi sardi e non solo, ha pubblicato una piccola guida che ti insegnerà a diventare sicuramente più esperto.

Ecco l’elenco dei vini bianchi Sardi più conosciuti

Di seguito scoprirai quali sono i più buoni vini bianchi della Sardegna, imparerai dove si producono e in quali denominazioni puoi trovarli.

# Moscato Bianco Doc Cagliari < vini bianchi di Sardegna >

Il Moscato Bianco trova una buona diffusione in Sardegna e fu probabilmente introdotto sull’isola durante il dominio dei Romani.

Si trova specialmente nella Denominazione Cagliari Doc ed è un vino aromatico ricco e succulento, lo si può trovare nella versione secca, dolce o liquoroso.

L’aromaticità di questo vitigno regala a questo vino dal colore dorato intenso, profumi decisi di miele, frutta secca, fico ed albicocca essiccati.

Il Sapore è dolce , sapido e piacevolmente equilibrato, da abbinare con pasticceria secca e formaggi erborinati o stagionati, ma lo si può gustare anche come vino da meditazione.

# Moscato di Sennori < vini bianchi di Sardegna >

Un moscato passito di altissima qualità che viene prodotto in provincia di Sassari.

Fino ad un recente passato, questo vino deliziava i consumatori più esigenti.

Ora purtroppo, con una produzione di 53 hl è una vera rarità.

Il colore giallo dorato intenso faceva da preludio a profumi aromatici di frutta secca, miele e fiori, ad una struttura morbida e calda, dolce e gradevole, che lo rendevano adatto all’abbinamento con la frutta secca, la torta di mandorle , le sabadas, i biscotti di San Martino, gli anicini, tutti i tipi di pasticceria secca a base di mandorle e confetture oltre che con formaggi erborinati e piccanti.

Il prezzo medio si aggira sui € 15,00, sicuramente un ottimo vino bianco sardo da fare una bella figura.

# Vermentino di Gallura Docg < vini bianchi di Sardegna >

Il Vermentino è il vino bianco più rappresentativo della Sardegna. 

Nella parte settentrionale dell’isola si trova una zona dove questo vitigno produce un vino di straordinaria qualità: la Gallura. ( zona che va dal golfo di Olbia al corso del fiume Coghinas)

Il Vermentino è stato impiantato in Gallura negli ultimi decenni dell’800, in una terra arida e non adattabile alle più comuni coltivazioni agricole, battuta dal tremendo maestrale. Ma proprio qui ha trovato una ambientazione perfetta, il vino si presenta di buona personalità e struttura, grazie alla particolare conformazione del terreno, che ha un substrato di natura granitica, povero e magro.

I vigneti sono coltivati al di sotto dei 500m, con impianti di circa 3300 ceppi/ha e una resa di tre kg/ceppo.

Questo vino è in genere di colore giallo paglierino luminoso, con sfumature tendenti al verdolino.

I profumi sono di media intensità e presentano sentori vegetali che ricordano la macchia mediterranea, si riconoscono note di frutta matura a polpa bianca.

In bocca è morbido con una acidità non spiccata e finale ammandorlato.

Se vuoi fare una bella figura ti consigliamo questo ottimo vino bianco sardo, sicuramente uno dei più famosi nel mercato.

Karagnanj Vermentino di Gallura DOCG

ottimo vino bianco sardo: vermentino di gallura

CARATTERISTICHE

Denominazione
Vermentino di Gallura DOCG
Vitigni
Vermentino 100%
Regione
Sardegna (Italia)
Gradazione
14.5%
Vigneti
Vigne radicate su terreni sabbiosi

Il Karagnanj è un vino sapidido e minerale che cresce nei terreni granitici della collina di Calangianus, zona emblematica per la produzione della celebre DOCG Gallura.

Vino ottimo da bere adesso ma che può dare soddisfazioni anche per i prossimi 2-3 anni a venire.

Questo Vermentino affina in vasche di acciaio per preservare la freschezza tipica del vitigno ed esaltare il suo carattere mediterraneo.

Il processo produttivo è curato dall’enologo Antonio Tondini, proprietario della cantina, che cura ogni etichetta.

Il Karagnanj si presenta limpido dal colore giallo paglierino brillante, con sentori fruttati dolci di frutta a polpa gialla matura, note di macchia mediterranea e origano, accenni di resina e ginestra, con sottofondo iodato.

Al gusto è morbido; la sua grande mineralità e netta sapidità conducono ad un finale piacevolmente persistente e dall’inconfondibile nota ammandorlata.

Karagnanj Vermentino di Gallura DOCG (cl. 75)

Vermentino: da oggi anche nel formato Bag in Box

Abbiamo voluto informarti che il Vermentino della Sardegna si può trovare anche in Bag in Box.

Sono poche le cantine che lo producono in questo formato, pertanto il nostro Team di Sommelier ha selezionato una cantina in particolare che lo produce: Cantina Santa Maria la Palma.

La qualità è decisamente buona, un Vermentino che ci sentiamo di consigliare a coloro che amano questo vitigno e che lo vogliono bere tutti i giorni ad un prezzo molto più competitivo.

Per far ciò ci siamo indirizzati sempre nel nord della Sardegna, più precisamente nella provincia di Alghero dove anche qui si producono ottimi vini bianchi sardi.

Ecco il prodotto:


Confezione: Bag in Box 5 Litri

Cantina:  Cantina Santa Maria La Palma
Zona di Produzione: Alghero (Sardegna)
Alcol: 12%vol
Annata: 2017
Descrizione: Giallo paglierino, fruttato al naso, di medio equilibrio.

 

# Malvasia di Bosa < vini bianchi di Sardegna >

La Malvasia di Bosa si trova specialmente nella versione dolce e viene prodotta nei comuni di Bosa nella parte più occidentale della Sardegna.

Questo vino particolarmente raro si presenta  dorato con riflessi ambrati, intensamente profumato con sentori di frutta matura e secca come la noce e la mandorla tostata, oltre che di spezie.

Al gusto è vellutato e caldo, pieno e intenso, è ottimo per accompagnare biscotti secchi e farciti, amarei, is candelaus con pasta di mandorla ripiena e i turronis di miele e mandorle.

Senza dubbio la migliore Malvasia di Bosa è “Licoro” prodotta dalle cantine Zarelli.

 

VINO MALVASIA DI BOSA 50 CL Cantine Zarelli

CARATTERISTICHE

Denominazione
Malvasia di Bosa Doc
Vitigni
Malvasia 100%
Regione
Sardegna (Italia)
Gradazione
15%

E’ una Malvasia invecchiata 2 anni in presenza di lieviti flor, che hanno conferito al vino le caratteristiche note del mandorlato, dal colore giallo paglierino con leggeri riflessi verdognoli, ha un bouquet lungo di particolare finezza.

Al gusto si presenta ampio vellutato, con retrogusto caratteristico, da accompagnare alla pasticceria secca.

# Vernaccia di Oristano < vini bianchi della Sardegna >

La Vernaccia di Oristano è uno di vini bianchi più famosi della sardegna, simile allo Sherry si presente con un colore giallo dorato con decisi riflessi ambrati.

Il profumo è evoluto e intenso, si riconoscono note di frutta secca, spezie e nocciole tostate.

Al gusto è secco di buona sapidità con una forte componente pseudocalorica.

La Vernaccia di Oristano la consigliamo in abbinamento con preparazioni di pesce elaborate e complesse con toni gusto olfattivi particolarmente accentuati come la bottarga, uova di muggine o di tonno, formaggi affumicati o piccanti.

Esiste anche la versione dolce che si abbina perfettamente con la pasticceria secca:

Ti consigliamo la Vernaccia di Oristano di Silvio Carta, una vera e propria eccellenza nel suo genere.

Vernaccia di Oristano DOC riserva Silvio Carta

vernaccia di oristano silvio carta

CARATTERISTICHE

Denominazione
Vernaccia di Sardegna – Denominazione di Origine Controllata Riserva
Vitigni
Vernaccia 100%
Regione
Sardegna (Italia)
Gradazione
16,5%

Dai primi anni Cinquanta ad oggi, la scelta di questa cantina è stata incentrata, principalmente, alla valorizzazione della Vernaccia, il più antico vitigno di questa bellissima regione, dalle presunte virtù curative e dall’origine incerta del suo nome.

Un vino complesso, quasi, alchemico, che emoziona e affascina chi lo assaggia; il rappresentante perfetto dell’espressione di quest’angolo di terra.

Come viene prodotto?

La buccia sottile e facilmente lacerabile rende la vinificazione par ticolarmente delicata e laboriosa, ma la vera fase inusuale, rispetto alle normali pratiche enologiche, è quella dell’invecchiamento. Infatti, avviene in botti di castagno allocate in cantine fortemente arieggiate e soggette agli sbalzi termici, seguendo l’andamento climatico stagionale. Dopo cinque-sei anni di invecchiamento presenta le seguenti caratteristiche: color giallo ambrato, profumo alcolico con sfumature di fiori di mandorle, sapore caldo con retrogusto di mandorle amare.

L’affinamento avviene in piccole botti di castagno 3-6 ettolitri per circa 10 anni, tenute scolme per consentire lo sviluppo del caratteristico velo di lieviti “flor” che genera gli inconfondibili sentori del Vernaccia di Oristano.

Colore oro antico, rivela intriganti sensazioni di miele di castagno e amaretto, burro, caffè e cotognata, macchia marina e note smaltate. Articolato al gusto, moderatamente dolce e fresco, quasi liquoroso, chiude con persistenza di mandorla amara.

# Nasco di Cagliari < Vini bianchi della Sardegna >

Il nasco è un vitigno autoctono della Sardegna, si produce sia nella versione secca, dolce e liquorosa.

Il colore di questo vino è un giallo paglierino con riflessi dorati o ambrati.

Il profumo si presenta intenso con sentori di frutta e di fiori ed è caratterizzato dalle tipiche note muschiate del nasco che in sardo significa muschio.

Morbido e fresco questo vino si abbina perfettamente con formaggi semi stagionati e piatti della tradizione a base dei prodotti del mare o carni bianche.

Nasco di Cagliari DOC Iselis Bianco Argiolas

nasco di cagliari doc iselis

CARATTERISTICHE

Denominazione
Nasco di Cagliari DOC
Vitigni
Nasco
Regione
Sardegna (Italia)
Gradazione
13,5%

Abbiamo selezionato per te un Nasco di qualità della cantina Argiolas: “Nasco di Cagliari DOC “Iselis

Il vino viene prodotto con macerazione a freddo; pressatura soffice; decantazione naturale; fermentazione a temperatura controllata, affinamento sulle fecce nobili per circa 60 giorni. Una piccola frazione del mosto fermenta e si affina su piccoli fusti di rovere francese.

I vigneti che nella provincia di Cagliari godono pienamente del clima mediterraneo e di esposizioni assolate e ventilate quanto serve.

È  un vino versatile ed eclettico che si adatta a numerosi abbinamenti gastronomici, di qualità superiore, per altro proposto a un convenientissimo prezzo.

# Nuragus di Cagliari < Vini bianchi della Sardegna >

Questa doc, nata nel 1987, è costituita prevalentemente dal vitigno autoctono Nuragus, dove a Cagliari trova una particolare ambientazione che gli conferisce un ottima qualità.

Diffuso comunque in gran parte della Sardegna fu introdotto dai Fenici, ed il nome ricorda direttamente i nuraghi, preistoriche costruzioni in pietra a forma di torri coniche.

Il vino è limpido, colore giallo paglierino con riflessi verdolini.

I profumi sono delicatamente fruttati con riconoscimento di note di mela, citronella e fiori di acacia.

Il Nuragus è un vino decisamente fresco e di pronta beva, da abbinare a pietanze semplici e magre come le ostriche e i frutti di mare.

Il vino che abbiamo selezionato per te è quello prodotto dalla cantina Argiolas: “S’elegas Nuragus

VINO S'ELEGAS NURAGUS ARGIOLAS

CARATTERISTICHE

Denominazione
Nuragus di Cagliari DOC
Vitigni
Nuragus
Regione
Sardegna (Italia)
Gradazione
13,5%

Il S’elegas è ottenuto da uve Nuragus di colore giallo paglierino e dal profumo fruttato, fragrante ed armonico.

Al palato si presenta pieno, morbido e ricco con retrogusto amarognolo, caratteristico del Nuragus.

Si abbina perfettamente con antipasti di mare e di terra, primi piatti della cucina marinara, tranci di spigola in cartoccio, cappone alle patate e pomodoro fresco, formaggi a pasta molle.

Si consiglia di servire alla temperatura di 9-11 °C. in calici di media ampiezza senza svasatura.

Conclusione

I bianchi della Sardegna sono una preziosa risorsa della nostra Italia, ottimi vini bianchi da accompagnare nei nostri pranzi e nelle nostre cene che conferiscono ai nostri piatti un tocco di originalità e tipicità di un territorio ancora sconosciuto.

 

Team Sommelier Shopbaginbox

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *