I vantaggi e gli svantaggi del Bag in Box © Shopbaginbox

I vantaggi e gli svantaggi del Bag in Box © Shopbaginbox

I vantaggi e gli svantaggi del Bag in Box

Imballaggio vino: Al giorno d’oggi gli imballaggi più utilizzati sono: La bottiglia e il Bag in Box. 
Vediamo qui di seguito quali siano i vantaggi e gli svantaggi di questi due straordinari contenitori:

imballaggio vino

Imballaggio del Vino in Bottiglia: vantaggi e svantaggi

La bottiglia non è altro che l’ultima residenza del vino nella fase finale di affinamento.

Benché la tecnica del vetro soffiato a mano fosse conosciuta già nell’antichità è solo nel Seicento che la bottiglia di vetro comincia a essere usata per contenere vino, anche se l’uso è limitato dall’alto costo del materiale e dalla sua fragilità.

Nel Settecento fu inventato il tappo di sughero che regalò al vino la possibilità di essere conservato per molti anni, soprattutto tenendo la bottiglia coricata.

Ma è nel XIX secolo che la bottiglia si impone definitivamente con l’invenzione di una macchina capace di produrre industrialmente e quindi diminuendo drasticamente il costo per l’imbottigliamento.

Il Vino nelle bottiglie può essere” affinato” migliorando le proprie caratteristiche organolettiche. (vino più equilibrato), dipende ovviamente anche dalla sua qualità e dalle sue caratteristiche: anche un vino rosso imbottigliato in bottiglia (es: il Bardolino) può durare massimo due anni.

Facendo un giro nel Web volevo pubblicizzare una azienda Leader nella produzione di bottiglie di vetro: la Vetrobalsamo: Vedi Azienda.

Imballaggio vino in Bag in Box: vantaggi e svantaggi

Il  Bag in Box è stato inventato negli anni ottanta come alternativa più pratica ed economica del vino sfuso. A differenza del vetro si utilizza una sacca di plastica e terapack per contenere il vino. Anch’esso ha una specie di “tappo” : il rubinetto “VITOP”. La caratteristica principale di questo rubinetto è che una volta in cui si spilla il vino non entra l’aria, mantenendo così il vino perfetto per molte settimane (circa un mese e mezzo)

Il vino contenuto nel Bag in Box può anche affinarsi se rimane al suo interno per quattro o cinque mesi chiuso. A mio avviso la  sua scadenza, anche in Italia, dovrebbe essere spostata come del resto è in tutta Europa ad un anno. Ho fatto delle prove in passato, se rimane chiuso il vino in Bag in Box dura perfettamente anche due anni!!!!.

Considerazioni:

Penso oramai che siamo giunti ad una conclusione sull’utilizzo della Bottiglia e del Bag in Box.

Secondo me tutti i giorni non ha senso consumare bottiglie economiche ( 4,00-5,00 euro) anche perché se si è da soli è difficile bere una bottiglia al giorno. Il bag in box in questo caso può sostituire la bottiglia, la qualità oramai è identica ( nel nostro shop ); come pregio il vino rimane integro per un mese, spillando ogni giorno uno o due bicchieri.

Il bag in tube, evoluzione del Bag in Box, ha le stesse caratteristiche, però il vino contenuto al suo interno va a sostituire bottiglie che troviamo sugli scaffali tra i 8,00 e i 10,00 euro.

Il vino contenuto in bottiglia secondo me ha senso ad essere acquistato solo se ha un prezzo superiore ai 10 euro; Il vino in bottiglia deve regalare emozioni quando lo si beve, come dire ” lo bevo una volta o due alla settimana ma deve essere eccellente!!!.

Queste sono solo mie considerazioni ovviamente.

Team Sommelier Shopbaginbox

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Apri Whatsapp
Hai bisogno di aiuto?
Ciao, posso aiutarti?